Sei qui

VESA Adaptive-Sync: la certificazione per i monitor ad alto refresh rate

VESA ha lanciato l'Adaptive-Sync Display Compliance Test Specification, un programma di certificazione che nasce con lo scopo di fornire ai consumatori un metodo semplice ed accurato per valutare le prestazioni degli schermi capaci di supportare il protocollo VESA Adaptive-Sync. Quest'ultimo non è altro che una forma di Variable Refresh Rate adottata da VESA nel 2014 e aggiunto ai protocolli dell'interfaccia DisplayPort (lo abbiamo citato anche nell'approfondimento su HDMI 2.1).

Il programma prevede due certificazioni distinte, ciascuna delle quali è legata ad un apposito logo che richiede ovviamente requisiti differenti. Per ottenere la conformità è necessario che i prodotti superino tutti i test approntati da VESA: in totale sono più di 50 e con metodologie che vengono illustrate in questa pagina.

La prima delle due certificazioni prende il nome di VESA Certified AdaptiveSync Display e, sulla falsariga di VESA DisplayHDR (naturalmente in ambiti diversi), certifica le prestazioni dei monitor da gioco focalizzandosi sulla gestione delle frequenze di aggiornamento più elevate e sulla bassa latenza dei pannelli. Il logo è abbinato ad un valore numerico che identifica immediatamente il massimo frame rate raggiungibile: si parla dunque di VESA Certified AdaptiveSync Display 144, 165, 240, 360 eccetera. Tra i requisiti principali troviamo una frequenza di aggiornamento minima di 60 Hz mentre l'estremo opposto deve raggiungere almeno i 144 Hz.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche