Sei qui

Spotify contro Apple One, l’abbonamento unico danneggia la concorrenza

Spotify contro Apple One, l'abbonamento unico danneggia la concorrenza - image  on https://www.zxbyte.com

La casa di Cupertino ha sollevato il sipario sull'abbonamento unico Apple One solo da poche ore, ma tanto è bastato per suscitare le prime reazione tra gli operatori del settore. Spotify in particolare ha criticato duramente la soluzione scelta da Apple per racchiudere tutti i suoi servizi a pagamento in pacchetti che permettono di risparmiare sul canone complessivo derivante dalla somma delle singole sottoscrizioni. Per i gestori della popolare piattaforma di streaming musicale, Apple One limita e danneggia la concorrenza, oltre ad incidere negativamente sulla possibilità di scelta dei consumatori.

È utile ricordare che Apple One comprende in ognuno dei tre piani (Individuale, Famiglia e Premier) anche la sottoscrizione al servizio di Apple Music che entra in diretta competizione con quello di Spotify. Apple potrebbe quindi attirare nuovi utenti con un piani che, nel complesso, consentono un effettivo risparmio di spesa (rispettivamente 6 e 8 euro per i piani Individuale e Famiglia, 25 dollari per il piano Premier - non disponibile in Italia); il tutto a danno di chi offre servizi concorrenti e potendo investire rilevanti risorse per promuovere l'offerta.

Nella dichiarazione ufficiale sulla vicenda Spotify invoca un urgente intervento delle autorità antitrust:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche