Sei qui

Samsung entra nella MTA assieme a tanti produttori cinesi: Nearby Share è superato?

Samsung entra nella MTA assieme a tanti produttori cinesi: Nearby Share è superato? - image  on https://www.zxbyte.com

La condivisione di file tra dispositivi Android è stata notevolmente semplificata con l'introduzione di Nearby Share avvenuta la scorsa estate, tuttavia sembra che diversi produttori non siano soddisfatti della funzione - specialmente in relazione alla velocità di trasferimento - e abbiano pensato di continuare a lavorare ad uno standard alternativo condiviso.

L'idea è infatti nata da diverso tempo - circa due anni fa - con l'istituzione della Mutual Transmission Alliance (MTA) da parte di di Oppo, Vivo e Xiaomi e la notizia di oggi riguarda l'ingresso di un importante player all'interno dell'alleanza, fatto che potrebbe spingere in maniera decisiva l'adozione di questo protocollo su una scala molto più ampia.

Il nuovo ingresso è rappresentato niente meno che da Samsung, la quale va ad unirsi ad una folta schiera di produttori asiatici e rafforza sempre di più questo fronte alternativo. Rispetto ai tre soci fondatori, infatti, l'alleanza ora conta diversi nomi importanti dell'industria, tra cui Asus, OnePlus, Realme, ZTE, Black Shark, Hisense e Meizu. La scelta di Samsung di supportare MTA è particolarmente interessante non solo per l'importanza dell'azienda, ma anche per il fatto che la casa sudcoreana dispone già di una soluzione alternativa a Nearby Share, ovvero il suo Quick Share.


Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Mister Shop King a 765 euro oppure da Amazon a 839 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche