Sei qui

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare - image  on https://www.zxbyte.com

E' strano questo 2020, sembra quasi che il mondo si sia fermato e con lui anche il vortice di nuovi prodotti tech che accompagna la primavera. Non è così ma è con uno stato d'animo che sfiora l'incertezza che affrontiamo la recensione di uno degli smartphone più attesi: Samsung Galaxy S20+ (S20 Plus).

Un prodotto che è stato forse offuscato dall'ingombrante (in tutti i sensi) Galaxy S20 Ultra (qui la nostra recensione), ma che in realtà è quello sulla carta più equilibrato, capace di muoversi con sicurezza tra le specifiche tecniche e la praticità dell'uso quotidiano. Vediamo nella nostra analisi se Samsung sia riuscita nell'arduo compito di dare continuità al successo di S10+, dimostrando una volta di più la maturità che spetta al leader del settore. 

Samsung Galaxy S20+ è proposto in versione 4G e 5G, distinguete la seconda dalla nomenclatura S20+ 5G stampigliata anche sulla confezione di vendita, all'interno della recensione parleremo anche di questo dualismo e se abbia senso o meno acquistare la variante superiore. I prezzi di listino dipendono da taglio di memoria e connettività: 

(aggiornamento del 29 March 2020, ore 22:17)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche