Sei qui

Recensione Lenovo Yoga C940 con CPU Ice Lake a 10nm

Recensione Lenovo Yoga C940 con CPU Ice Lake a 10nm - image  on https://www.zxbyte.com

Lo abbiamo visto per la prima volta a inizio settembre a IFA (dove abbiamo registrato una video anteprima) e in quell’occasione ci era piaciuto tanto da spingerci ad inserirlo nella classifica dei migliori notebook della fiera berlinese. Sto parlando del Lenovo Yoga C940 un convertibile premium che esteticamente non è molto diverso dal modello che lo ha preceduto ma che è migliorato esattamente lì dove C930 aveva delle piccole lacune. Si tratta inoltre di una delle prime soluzioni ad arrivare sul mercato portando in dote un processore Intel di decima generazione realizzato con processo produttivo a 10 nm e anche per questo motivo la curiosità è tanta. Andiamo quindi a scoprire insieme come si comporta e quali sono i suoi punti di forza.

SOLIDO, COMPATTO E CHE SPEAKER

Inutile nasconderlo, siamo di fronte ad un prodotto molto ben realizzato, come del resto già lo era Yoga 930. A questo proposito le differenze più evidenti rispetto al predecessore sono due: la cerniera che è ora un unico blocco di metallo che percorre orizzontalmente tutta la scocca e il sistema di ritenzione della pennina che è sempre posizionata all’interno della cornice ma che non ha più un blocco meccanico a scatto che la trattiene nella sede.

Da non dimenticare anche la “tacca”; una piccola sporgenza nella parte superiore del display all’interno della quale trova alloggiamento la webcam, con tanto di slider meccanico che permette di oscurare la lente. Sporgenza che consente anche di afferrare il pannello in maniera più salda per aprirlo comodamente. No, non è possibile effettuare questa operazione con una sola mano; ad un certo punto della corsa, infatti, la base si solleva perchè troppo leggera.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su Recensione Lenovo Yoga C940 con CPU Ice Lake a 10nm - image logo_ebay on https://www.zxbyte.com a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche