Sei qui

Perché Google Stadia e xCloud non arriveranno su iPhone e iPad

Perché Google Stadia e xCloud non arriveranno su iPhone e iPad - image  on https://www.zxbyte.com

Microsoft ha recentemente confermato che il suo servizio di streaming di videogiochi xCloud debutterà il 15 settembre, come parte di Xbox Game Pass Ultimate, ma solo su Android. Le notizie per iOS non sono tuttavia buone, come già anticipato ieri: i test erano in corso da qualche mese, ma sono stati terminati un mese prima del previsto e la piattaforma è stata abbandonata. Nemmeno Stadia, servizio analogo di Google già ufficialmente disponibile da qualche mese, è arrivato sui dispositivi della Mela.

La maggior parte degli osservatori ha sempre avuto forti sospetti che il problema non fosse di natura tecnica, ma burocratica: in particolare che l'inghippo fosse nascosto in qualche cavillo e clausola dell'App Store. I portavoce di Apple l'hanno confermato ieri a Business Insider. Il problema è che secondo Apple tutti i giochi presenti in questi servizi dovrebbero essere inviati individualmente ad Apple per le procedure di verifica e approvazione, come se fossero dei normali giochi da App Store.

L'App Store è stato creato come spazio sicuro e attendibile per permettere ai clienti di scoprire e scaricare app, e come grande opportunità di guadagno per gli sviluppatori. Prima di essere pubblicati sul nostro store, tutte le app sono verificate seguendo lo stesso set di linee guida, pensate per proteggere i clienti e garantire una concorrenza corretta ed equa agli sviluppatori. I nostri clienti si godono grandi app e giochi da milioni di sviluppatori, e i servizi relativi al gaming possono assolutamente trovare spazio sull'App Store, a patto che seguano le stesse linee guida applicabili a tutti gli sviluppatori, tra cui quella per cui ogni gioco deve essere inviato individualmente per l'approvazione, e comparire nelle classifiche e nella ricerca. In aggiunta all'App Store, gli sviluppatori possono raggiungere tutti gli utenti di iPhone e iPad attraverso Safari e gli altri browser nell'App Store.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche