Sei qui

PCI-Express 7.0 pronto per il 2025: avrà un data-rate sino a 128 GT/s

PCI-Express 7.0 pronto per il 2025: avrà un data-rate sino a 128 GT/s - image  on https://www.zxbyte.com

Mentre ancora si fatica a trovare periferiche compatibili con l'attuale PCI-E 5.0, il PCI-SIG - consorzio di aziende che sviluppa gli standard per il bus PCI-Express - ha ratificato in queste ore il nuovo e fiammante PCI-E 7.0; la data di debutto è fissata per il 2025, il tutto ovviamente dopo la "maturazione" del recente PCI-E 5.0 e l'arrivo di PCI-E 6.0, atteso come saprete per il prossimo anno dopo diversi posticipi.

Come da prassi consolidata, il nuovo standard andrà a "doppiare" quelle che sono le prestazioni del suo predecessore; facendo due conti quindi, il PCI-E 6.0 è capace di un data-rate di picco teorico di 64 GT/s, mentre con PCI-E 7.0 si arriverà a 128 GT/s e una larghezza di banda di picco pari a 512 GB/s (davvero tanto).

Inutile quasi ribadire che l'adozione su larga scala di PCI-E 7.0 sarà, come in passato, piuttosto lenta per quanto riguarda il mercato consumer; solitamente questi standard vengono implementati prima sulle piattaforma server per poi diffondersi a distanza di uno o due anni (costi permettendo) nel segmento desktop di fascia alta. Guardando alla situazione attuale infatti, il PCI-E 5.0 introdotto da Intel nel 2021 sulla piattaforma Alder Lake-S è di fatto ancora inutilizzato, i primi prodotti compatibili (SSD NVMe) sono attesi per settembre, ossia quando verranno annunciati i nuovi processori Ryzen 7000 di AMD (attualmente ancora su PCI-E 4.0 con Ryzen 5000).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche