Sei qui

NVIDIA, l’acquisizione di Arm ritardata dalle vacanze estive in Europa?

NVIDIA, l'acquisizione di Arm ritardata dalle vacanze estive in Europa? - image  on https://www.zxbyte.com

Le tempistiche per concludere l'acquisizione di Arm da parte di NVIDIA si stanno stringendo, visto che l'azienda dovrebbe e vorrebbe chiudere tutto entro marzo 2022, data comunicata agli investitori lo scorso anno. A quanto appreso da Reuters, però, mentre gli enti regolatori americani e cinesi non avrebbero problemi con questa scadenza, in Europa c'è un po' di scetticismo. La ragione? Le vacanze estive.

La mossa di NVIDIA, annunciata l'anno scorso e capace di cambiare equilibri e forze in campo nel mercato dell'hardware PC, smartphone ma non solo, considerando quanto sono diffusi i prodotti su base Arm, necessita di diverse approvazioni e revisioni: Samsung, Apple e Qualcomm sono i tre esempi più noti di aziende che hanno basato il design dei loro chip su un'azienda prima neutrale rispetto ai competitor del mercato e ora, potenzialmente, non più così equidistante da tutti. Per questo serve l'ok da parte di tutti, anche gli enti europei.

L'accordo tra le parti prevede comunque la possibilità di estendere i termini dell'acquisizione fino a settembre 2022, data oltre la quale, però, una delle due aziende potrebbe decidere unilateralmente di staccarsi dall'affare. Il rinvio alla seconda parte del prossimo anno sembra a questo punto molto probabile dato che né NVIDIA né Arm avrebbero ancora consegnato all'antitrust dell'Unione Europea i documenti necessari e, secondo quanto riporta The Information, passato giugno le vacanze estive impedirebbero di farlo fino a settembre, togliendo dal tavolo la possibilità di terminare tutti i passaggi necessari per portare a termine l'operazione entro marzo 2022.


Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Kasigra a 699 euro oppure da ePrice a 756 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche