Sei qui

NVIDIA Grace CPU: al Computex i primi reference design dei nuovi server Arm

NVIDIA Grace CPU: al Computex i primi reference design dei nuovi server Arm - image  on https://www.zxbyte.com

Un keynote sostanzioso quello di NVIDIA al Computex 2022 che, oltre alle ultime soluzioni rivolte al mercato consumer, ha svelato interessanti novità anche per il segmento server. L'azienda californiana ha annunciato infatti diverse partnership con i produttori taiwanesi per l'adozione della sua prima CPU server nome in codice "Grace", soluzione già svelata alla GTC 2022 che mira ai sistemi ad alte prestazioni nell'ambito dell'HPC e dell'Intelligenza Artificiale.

Grace Superchip, insieme alla variante Grace Hopper Superchip (con GPU Hopper integrata con interconnessione NVLink-C2C), arriverà in quattro diversi design che potranno essere personalizzati dai partner anche in base alla natura del server stesso.

Ricordiamo che NVIDIA Grace è un processore basato su architettura Arm, per la precisione su due CPU Arm v9 da 72 core (144 core in totale); i due chip sono collegati via NVLink-C2C e utilizzano memorie di tipo LPDDR5X ECC (1TB) con una larghezza di banda complessiva di 1 TB/s. Il produttore ha mostrato anche le specifiche tecniche per i primi server 2U ad alta densità (sempre reference) con Grace Superchip e Grace Hopper Superchip, il primo ha un TDP di 500 watt, il secondo arriva a 1.000 watt; entrambi sono predisposti per il raffreddamento ad aria o liquido, soluzione quest'ultima sempre più considerata da NVIDIA per questo tipo di form-factor.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche