Sei qui

Modulo autocertificazione CoronaVirus per la Fase 2 | download PDF

Corona Virus Italia

Il modello di autocertificazione CoronaVirus, per “uscire di casa”, cambia ancora. E’ la quarta volta che avviene questo, anche se stavolta per una “giusta causa”, visto che inizia ufficialmente, a partire dal 4 maggio 2020, la FASE 2. Noi vi forniamo il nuovo modello scaricabile gratuitamente ed in PDF.

Emergenza Corona Virus, modulo autocertificazione in PDF editabile, aggiornato alla Fase 2

Almeno per altre due settimane, per spostarsi, sarà necessario certificare lo spostamento: ma ci sarà una motivazione valida in più. Durante la «cabina di regia» tra ministri e scienziati, quello sul foglio di carta con nome, cognome, indirizzo e destinazione dello spostamento è stato uno dei temi più dibattuti: e alla fine a vincere è stata la linea secondo la quale l’autocertificazione resterà, per almeno due settimane.

Ilmodulo di auto certificazione esplicita tutta una serie di situazioni di necessità per cui è consentito lo spostamento in modo da evitare interpretazioni diverse. E dunque tra gli stati di necessità sono compresi, ad esempio, il rientro dall’estero, le denunce di reati, gli obblighi di affidamento di minori, l’assistenza a congiunti o persone con disabilità.

Download modulo autocertificazione aggiornato

Eccovi il modulo da scaricare gratis. Abbiamo inserito, per voi lettori di Chiccheinformatiche, un modulo editabile, vale a dire un modulo in cui si può scrivere. Cosi facendo, ad esempio, potrete scrivere tutti i vostri dati personali con il computer e stamparli, in modo tale da non doverli riscrivere ogni volta.

Resta valida anche la precedente versione

Nel modulo sono riportate le 4 motivazioni che possono determinare lo spostamento: comprovate esigenze lavorative; assoluta urgenza; situazione di necessità; motivi di salute. Si lasciano poi le righe in bianco in cui il cittadino può specificare la ragione dello spostamento.

Resta comunque valida, per chi l’ha stampata, anche la vecchia versione dell’autocertificazione. In questo caso, come detto, il Viminale spiega che sarà sufficiente cancellare le parti non più attuali che sono indicate sul modello presente sul sito dello stesso ministero dell’Interno (www.interno.gov.it).

Eccovi il download del PDF:

autocertificazione_4_maggio_2020_fase2.pdf (0 download)

Leggi anche