Sei qui

Microsoft rende open-source 60k brevetti. Fine delle royalty su Android?

Microsoft rende open-source 60k brevetti. Fine delle royalty su Android? - image  on https://www.zxbyte.com

Microsoft ha reso open-source parte della sua libreria di brevetti entrando a far parte della Open Invention Network, una coalizione di società e singoli inventori il cui scopo è proteggere Linux da azioni legali sui brevetti. I membri della OIN hanno accesso e diritto di sfruttamento incondizionato sia dei brevetti di proprietà dell'associazione stessa, sia di quelli degli altri membri, senza pagare royalty.

Microsoft ha messo a disposizione oltre 60.000 brevetti. Non rappresentano la totalità del suo portfolio: ci sono alcune eccezioni, in particolare codice di Windows e delle app precaricate. Ma ci sono tecnologie relative ad Android, al kernel Linux e molto altro ancora. È un grande passo avanti per la community open-source, con cui Redmond ha avuto trascorsi piuttosto burrascosi; e in ultimo per tutti gli sviluppatori.

In passato, Microsoft ha usato i propri brevetti per guadagnare denaro con Android ricevendo royalty dai produttori di dispositivi. Leggendo le condizioni a cui devono sottostare i membri della OIN, sembra piuttosto ovvio che questi accordi di sfruttamento dei brevetti decadranno - posto naturalmente che anche l'altra parte faccia parte della OIN. Per il momento non ci sono annunci ufficiali e definitivi da parte di Microsoft o altri, ma è uno scenario plausibile.


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2 è in offerta oggi su Microsoft rende open-source 60k brevetti. Fine delle royalty su Android? - image logo_ebay on https://www.zxbyte.com a 295 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche