Sei qui

Microsoft Remote Desktop e Office Lens, annunciate tante novità

Microsoft Remote Desktop e Office Lens, annunciate tante novità - image  on https://www.zxbyte.com

Ci sono novità per due applicazioni Microsoft, ovvero Remote Desktop e Office Lens: la prima riceve alcune inedite funzionalità, la seconda annuncia un major update che riguarda nome, icona e tanti strumenti avanzati. Ecco tutti i dettagli.

REMOTE DESKTOP: TEMA SCURO E MOLTO ALTRO

La versione 10.0.9 è in distribuzione da qualche ora ormai sul Play Store, e la prima grande novità immediatamente visibile è il supporto al tema scuro. Al solito, il tema viene applicato in modo coordinato con quello di sistema. Forse sarà ovvio per i più, ma vale la pena osservare che il tema del sistema a cui ci si connette da remoto non si modificherà - insomma il rischio "accecamento" rimane in alcune circostanze. Tra le altre novità si segnalano il supporto ai Chromebook con processori x86/x64 e la fine del supporto ad Android 6.x Marshmallow. Da ora in poi la versione minima di Android è la 7 Nougat. Di seguito il changelog completo:

  • Supporto per il tema scuro su Android 10 e più recenti
  • Supporto nativo per Chromebook con processori x86/x64
  • Risolto un problema con la sincronizzazione della clipboard
  • Aggiunto il reindirizzamento della clipboard nella procedura di aggiunta/modifica di un PC remoto
  • Aggiunto il supporto al tasto CANC su tastiere esterne
  • Risolto un bug nel completamento automatico nel campo di immissione degli URL delle connessioni remote
  • Risolti alcuni bug di accessibilità
  • Risolti alcuni bug di stabilità segnalati dallo strumento di feedback interno

OFFICE LENS DIVENTA SOLO ''LENS'' E CAMBIA ICONA

L'app precedentemente nota come Microsoft Office Lens da ora si chiama solo Microsoft Lens, e riceve una nuova icona. Per il momento le novità non sono ancora live né su Play Store né su App Store, ma arriveranno a breve sulla piattaforma di Google - per iOS ci vorrà ancora qualche mese. Il nome è ora molto simile a Google Lens, che si è aggiornata da poco a sua volta, ma le due app rimangono piuttosto differenti come scopo - quella di Microsoft rimane principalmente uno strumento di scansione avanzato. Vero è che con le novità annunciate oggi, in arrivo a breve, i confini saranno sempre più sfocati:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche