Sei qui

Marvel’s Guardians of the Galaxy: per il ray-tracing a dettagli bassi serve una RTX 2060

Marvel's Guardians of the Galaxy: per il ray-tracing a dettagli bassi serve una RTX 2060 - image  on https://www.zxbyte.com

A cinque giorni dal lancio ufficiale, atteso ricordiamo per il 26 di ottobre, Marvel’s Guardians of The Galaxy si appresta ad arrivare su console e PC. Il nuovo titolo di Eidos-Montréal (QUI la nostra ANTEPRIMA) punta su un’esperienza di gioco single player completamente story-driven e un mix di novità che in fase di prova ci aveva dato subito una buona impressione. Guardians of the Galaxy sarà un gioco che supporterà il ray-tracing e il DLSS di NVIDIA con requisiti hardware che, almeno stando a quanto riportato da NVIDIA stessa nelle scorse ore, non saranno molto alti (dipende dai punti di vista).

Per godere degli effetti ray-tracing su Guardians of the Galaxy si dovrà puntare almeno su una GeForce RTX 2060; niente di strano (direte) visto che il gioco esce a fine 2021, pensate però che con una GPU come la RTX 2060 riuscirete a giocare solo a 1080p e dettagli bassi.

Se il ray-tracing non è una vostra priorità, disabilitandolo potrete giocare a 1440p e dettagli alti anche con una GeForce GTX 1660 SUPER (scheda annunciata nel 2019). Lato CPU, invece, per il ray-tracing a dettagli bassi si consiglia almeno un Core i5-9400 o Ryzen 5 2600, mentre se volete tutti i settaggi su Ultra a risoluzione 4K vi servono una GeForce RTX 3080 (Recensione) e un processore octa-core Intel o AMD, affiancato a 16GB di memoria RAM.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche