Sei qui

iPad Pro M1 tiene duro: ecco come ha superato le torture di JerryRigEverything

iPad Pro M1 tiene duro: ecco come ha superato le torture di JerryRigEverything - image  on https://www.zxbyte.com

Gli iPad Pro con M1 le vere novità le nascondo sotto la scocca, con la transizione al SoC proprietario e il display mini-LED esclusivo della versione da 12,9 pollici, quella di cui vi abbiamo parlato nella nostra "non-recensione" (sic). Ma ci sono prestazioni che non si possono misurare con i benchmark: serve usare il taglierino, come fa JerryRigEverything sottoponendo alle sue torture tutti i dispositivi tecnologici che gli passano per le mani.

Oggi è il turno proprio dell'iPad Pro M1, e nello specifico del modello più grande, quello da 12,9 pollici: il che è interessante perché le dimensioni accresciute potrebbero comportare qualche fragilità strutturale in più rispetto alla versione più compatta. La domanda è: nonostante il design identico rispetto alla generazione precedente, l'introduzione di una nuova tipologia di pannello e i cambiamenti apportati alla componentistica interna, come hanno influito sulla durabilità del nuovo iPad da 12,9 pollici?


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche