Sei qui

HP Enterprise ha comprato Cray per 1,3 miliardi di dollari

HP Enterprises ha comprato Cray, azienda americana produttrice di supercomputer, per 1,3 miliardi di dollari. La mossa ha un valore strategico importante per HPe, che è nata qualche anno fa quando HP decise di scindersi in due aziende indipendenti l'una dall'altra, una dedicata al settore business/enterprise e l'altra a quello consumer. Da un lato potrà iniziare a vendere supercomputer ai propri clienti, dall'altro entrerà in contatto con i clienti di Cray, che si concentrano in particolare nel governo federale statunitense e nel mondo accademico.

Cray è stata fondata nel 1950, e ha prodotto supercomputer da allora. Al momento è coinvolta in vari progetti per la realizzazione dei primi sistemi exascale - vale a dire con potenza di calcolo massimo nell'ordine degli exaFLOPS, vale a dire 1.000 petaFLOPS (per fare un paragone, il sistema più potente attualmente in circolazione è lo statunitense Summit, con 200 teraFLOPS di potenza di picco).

Frontier è un progetto realizzato in collaborazione con AMD e finanziato dal governo degli Stati Uniti: raggiungerà la potenza di 1,5 exaFLOPS. Dovrebbe andare online nel 2021. Aurora, invece, è in fase di realizzazione insieme a Intel, anch'esso dietro finanziamento del governo USA: dovrebbe andare online prima di Frontier, ma avere anche una potenza massima inferiore.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche