Sei qui

Dissipatore ad aria top VS AiO a liquido: chi vince? La nostra prova

Dissipatore ad aria top VS AiO a liquido: chi vince? La nostra prova - image  on https://www.zxbyte.com

Dopo la recente prova del Noctua NH-D12L, torniamo sull'argomento dissipazione CPU per una piccola comparativa che, tenendo conto anche dei commenti dei nostri lettori, si focalizza sulle differenze prestazionali esistenti tra un buon dissipatore ad aria e un sistema a liquido AiO (All-in-One), sempre più diffusi sul mercato e con prezzi decisamente abbordabili rispetto al passato. La diatriba tra dissipazione ad aria e liquido va avanti da anni, due diverse scuole di pensiero che, allo stesso tempo, non possono fare a meno di tenere conto del livello tecnologico raggiunto dai processori di nuova generazione, sicuramente molto più prestanti rispetto al passato, ma in alcuni casi nettamente più esigenti dal punto di vista termico. In questa ottica, la domanda che spesso molti utenti si pongono ad oggi è più o meno la stessa: meglio un buon dissipatore ad aria o un AiO?

Dalla discussione vengono esclusi, almeno per questa occasione, gli impianti a liquido custom che, oltre ai costi, richiedono anche una certa competenza in fase di configurazione, installazione e manutenzione delle componenti, escludendoli di fatto dalle opzioni di un'ampia fascia di utenza. Attualmente il mercato offre una scelta a dir poco ampia per quanto riguarda i dissipatori per CPU, quello che però fa sempre la differenza è la qualità e le prestazioni offerte in base al costo; questo vale per i dissipatori ad aria, ma si accentua ulteriormente quando parliamo di sistemi AiO che, proprio per via della loro natura, spesso possono trarre in inganno gli utenti meno esperti in cerca di una soluzione che, almeno sulla carta, dovrebbe essere la più performante e silenziosa possibile.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche