Sei qui

AppleCare+: cala il costo per riparare il vetro posteriore degli iPhone

Nel corso della serata di ieri Apple ha presentato i nuovi iPhone 13, tutti protetti dal vetro Ceramic Shield che garantisce una buona resistenza a rottura e graffi. Però, come dice il buon Zack Nelson del canale JerryRigEverything, il vetro è pur sempre vetro ed è destinato a rompersi, motivo per cui l'acquisto della garanzia estesa offerta da AppleCare+ resta un'opzione da considerare specialmente se si vogliono evitare gli esosi costi di riparazione altrimenti imposti da Apple.

A partire da ieri, AppleCare+ si è fatta ancora più interessante, in quanto la casa di Cupertino ha effettivamente ridotto la franchigia richiesta per la riparazione del vetro posteriore degli iPhone, equiparandola a quella del vetro anteriore che ammonta a 29 euro. Ricordiamo che in precedenza questo costo era pari a 99 euro, ovvero lo stesso che viene applicato nel caso di altri danni che comportano la sostituzione completa dello smartphone.

Il motivo per cui la rottura del vetro posteriore era così cara era dovuto proprio all'impossibilità di sostituire solo il pannello rotto - per via delle modalità di assemblaggio -, fatto che portava anche in questo caso alla sostituzione dello smartphone. A partire dall'inizio del 2021, Apple ha sviluppato un sistema che permette di effettuare la procedura in maniera molto più semplice, arrivando quindi a riparare il vetro senza dover cambiare il telefono, motivo per cui il costo di riparazione è tornato in linea con quello del vetro anteriore. Segnaliamo che questa novità si applica solo ad iPhone 13, 13 mini, Pro, Pro Max e ai modelli dello scorso anno.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche