Sei qui

Apple nasconde bene i segreti di iOS 15, ma “spoilera” i MacBook Pro M1X su YouTube

Apple nasconde bene i segreti di iOS 15, ma “spoilera” i MacBook Pro M1X su YouTube - image  on https://www.zxbyte.com

La WWDC 2021 ha permesso di scoprire tutte le principali novità delle prossime versioni dei sistemi operativi di Apple e, a differenza degli scorsi anni, non è stata anticipata da clamorosi leak. A questo giro, infatti, tutte le novità di iOS 15 - per citarne uno - sono rimaste segrete sino al momento della presentazione, al punto che non sapevamo bene cosa aspettarci (abbiamo dovuto scavare un po’ per scoprire cosa è cambiato) durante il keynote di apertura. Anche le novità di iPadOS 15 sono rimaste ben celate (qui trovate un approfondimento) e alcune delle anticipazioni dell’ultimo minuto si sono rivelate completamente errate (come il multitasking a 3 app).

Come è riuscita Apple a fare in modo di ridurre al minimo la fuga di informazioni? La risposta ci arriva dai colleghi di 9to5Mac, i quali hanno scoperto un dettaglio interessante nella prima build di iOS 15. Secondo quanto emerso, ognuna delle novità principali è collegata ad un codice di identificazione univoco che richiede un particolare permesso per poter essere attivata. Il permesso in questione è garantito dall’installazione di un profilo - simile a quello che viene usato per accedere al programma beta - che permette all’utente di accedere esclusivamente alle funzioni su cui deve lavorare, lasciando completamente nascoste le altre.

In questo modo Apple avrebbe limitato in maniera considerevole la circolazione di informazioni sui suoi sistemi operativi, dal momento che ogni ingegnare ha avuto accesso esclusivamente alla porzione di iOS 15 (e degli altri OS) di suo interesse, senza quindi poter mettere mano alle altre funzionalità. Ciò permette anche di tracciare con più precisione eventuali fughe di informazioni, dal momento che è più semplice scoprire chi sa cosa.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche