Sei qui

Lo scanner di impronte sarà presente sul 60 per cento degli smartphone nel 2018

Lo scanner di impronte sarà presente sul 60 per cento degli smartphone nel 2018 - image  on http://www.zxbyte.com

La scansione delle impronte digitali sarà il metodo di sblocco più diffuso sugli smartphone Android anche nel 2018, anche se si registrerà una corposa crescita dello share di "altri metodi biometrici" - principalmente la scansione del volto, che verrà implementata nei top di gamma più avanzati e ricercati.

Sono i risultati di uno studio condotto dalla società di ricerca TrendForce. I dati possono apparire un po' banali, ma ci aiutano a capire meglio il mercato globale, che segue ritmi e regole differenti da quello leader occidentale. E così si scopre che, nel 2017, sono stati poco più di uno su due gli smartphone venduti con scanner di impronte digitali, e che secondo le stime lo share della tecnologia dovrebbe raggiungere il 60 per cento entro la fine dell'anno, un + 5 per cento rispetto allo scorso.

La crescita, che sarà più lenta rispetto agli anni precedenti, sarà guidata dall'arrivo della tanto attesa innovazione degli scanner sotto al display, consentendo ai produttori top di proporre design ancora più audaci e "tutto schermo", come vuole la moda del momento. È probabile che vedremo questa tecnologia su produttori come Samsung, LG, Huawei, Oppo e Xiaomi, oltre naturalmente a Vivo, che al CES 2018 ha già dimostrato più di un prototipo quasi definitivo.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su Lo scanner di impronte sarà presente sul 60 per cento degli smartphone nel 2018 - image logo_ebay on http://www.zxbyte.com a 131 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi anche